Lo slogan “povera, ma sexy” comincia ad essere un po’ obsoleto. Berlino soffre della stessa crisi economica che ha colpito l’economia mondiale, ma non si può non dare risalto agli importanti finanziamenti che le startup della capitale tedesca continuano ad ottenere, contribuendo così ad incentivare il mercato locale del lavoro.

Come evidenziato da Wired nel suo report dedicato al mondo delle startup, Berlino ha attirato 173.000.000 € in fondi di venture capital nel 2013. Ad esempio, recentemente Holtzbrinck Digital, il braccio del Gruppo Editoriale Holtzbrinck, ha acquisito la quota di maggioranza di Global Leads Group GmbH, scommettendo così su quelle startup di formazione multiculturale che puntano su una formula di content marketing globale.

Se Berlino vi sembra la meta più adatta alla vostra realizzazione professionale, di seguito abbiamo inserito cinque regole e consigli pratici su come trovare lavoro nella capitale tedesca, con una serie di link utili da salvare. Se non è abbastanza e avete necessità di più risposte, seguiteci su Twitter e poneteci le vostre domande con l’hashtag #tasticberlino. Viel Glück!

LINK UTILI:

    • Expath (startup che offre servizi come corsi di tedesco e workshop sui primi passi per mettersi in regola – in INGLESE)
    • MeetUp (sito che permette di organizzare know-how meeting e partecipare ad eventi di networking – in ITALIANO)
    • Agentur für arbeit (agenzia di lavoro pubblica che offre servizi di ricerca del lavoro gratuiti – in INGLESE)

(In collaborazione con Gulnaz Sharipova)